Denti e diabete: una relazione diabolica.

Home / Blog / Denti e diabete: una relazione diabolica.

In Italia ci sono 3,9 milioni di persone con diabete e 8 milioni che hanno sviluppato una parodontite, con forme spesso gravi.

Numerose ricerche dimostrano che i diabetici hanno una maggiore propensione a sviluppare malattie gengivali e, al tempo stesso, tali malattie possono influire negativamente sul controllo del glucosio nel sangue, facendo peggiorare la condizione diabetica. Il rapporto tra denti e diabete, dunque, è a doppia via.

L’allarme arriva dalla Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SIdP) che mette in guardia il rischio di parodontite, collegata al diabete. Chi soffre di questa patologia, infatti, ha un rischio tre volte maggiore di ammalarsi di piorrea.

La parodontite, o piorrea, è una malattia infiammatoria cronica molto diffusa che coinvolge i tessuti di sostegno del dente, dalla gengiva all’osso. Tra i sintomi principali, il sanguinamento gengivale, con conseguenze gravissime che possono arrivare sino alla perdita dei denti.

Ecco alcuni segnali che possono costituire un campanello a cui prestare attenzione:

  • presenza di gengive facilmente infiammabili con formazione di placca batterica e tartaro e insorgenza di gengiviti
  • flusso salivare ridotto con saliva più densa che ha, quindi, meno capacità detergente e che espone il paziente a una maggiore possibilità di sviluppare carie e gengiviti
  • soventi infezioni e ulcere
  • insorgenza del “Mughetto” causato da funghi che crescono in bocca
  • glossopirosi (sensazione di bruciore in bocca)
  • glossite migratoria benigna (lingua a Carta Geografica)
  • alitosi acetonemica
  • stomatiti polimicrobiche
  • maggiore esposizione a infezione da Candida
  • maggiore lentezza nella guarigione di ferite in presenza di glicemia alta

denti e diabete

Chi soffre di diabete, dunque, deve come prima cosa informare il proprio dentista e tenere sotto controllo con il suo aiuto la propria salute orale. Il diabete, in particolare, impone grande attenzione all’igiene orale. Fondamentale sarà l’impegno profuso nella pulizia dei denti con gli spazzolini e con il filo interdentale. Importantissimo, perciò, tenere sempre sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue e sottoporsi a controlli regolari ogni sei mesi dal dentista, oltre che, ovviamente evitare di fumare. Un buon controllo dei livelli di glucosio nel sangue può aiutare a prevenire o, comunque, ad alleviare la secchezza delle fauci provocata dal diabete.

Related Posts

Leave a Comment

Luna